Deinonychus, il video di”Buried under the Frangipanis”

Questa galleria contiene 1 immagine.

Si stanno spendendo parole egregie nei riguardi del nuovo album dei Deinonychus Ode To Acts Of Murder, Dystopia And Suicide che è stato accolto con entusiasmo da media e fan. Ora presentiamo un nuovo video tratto dall’ultimo lavoro ed è per Buried under the Frangipanis una delle migliori composizioni mai scritte dalla mente della band Marco Kehren. […]

Drakkar: in arrivo “Cold winter night EP”

Questa galleria contiene 1 immagine.

I Drakkar, pionieri della scena power metal italiana, hanno completato le registrazioni della loro nuova uscita intitolata Cold Winter’s Night, un 4-tracks EP pronto a vedere la luce su My Kingdom Music il prossimo 27 Aprile. L’album uscirà in formato digipack-CD con tre nuove canzoni più una live track come bonus, ma anche in formato vinile ultralimitato con la […]

Gus G., la tracklist di “Fearless”

Questa galleria contiene 1 immagine.

Svelata la tracklist di Fearless, il nuovo disco del chitarrista ex-Ozzy Osbourne e mastermind dei Firewind (pubblicazione prevista per il prossimo 20 aprile via AFM Records): 01. Letting Go 02. Mr Manson 03. Don´t Tread On Me 04. Fearless 05. Nothing To Say 06. Money For Nothing 07. Chances 08. Thrill Of The Chase 09. […]

Kaptain Preemo: il video di “Diamond shade”

Questa galleria contiene 1 immagine.

Diamond Shade è il primo singolo estratto dall’esordio omonimo dei Kaptain Preemo (Retro Vox Records), uscito lo scorso 14 novembre. Regia di Stefano Grilli Lo stile della pellicola vagamente neo settanta ed il movimento di camera a mano restituiscono un esibizione live dei Kaptain Preemo in uno studio televisivo. Idealmente nel videoclip, attraverso la figura della cantante-batterista, viene rappresentato il tarocco della […]

Evergrey: ristampe dei primi due dischi su AFM Records

The dark discovery
AFM Records, 24.11.2017
Prima edizione: Gothenburg Noiseworks, 1998
Prima ristampa: NTS, 2003
Seconda ristampa: InsideOut Music America, 2004

Solitude, dominance tragedy
AFM Records, 24.11.2017
Prima edizione: Hall of Sermon, 17.05.1999
Prima ristampa: InsideOut Music America, 2004
Seconda ristampa: NTS, 2005

Ennesima ma opportuna ristampa dei due lavori che segnarono l’esordio ufficiale del complesso guidato dal chitarrista, cantante e compositore Tom Englund. E’ il turno di AFM Records di rendere nuovamente disponibili questi dischi caratterizzati da un metal progressivo e darkeggiante, irrobustito da una marcata componente melodica alla quale gli svedesi mai rinunzieranno, nel segno di un songwriting maturo ed intrigante e di un perfetto bilanciamento fra le varie componenti che costituirà il nucleo dal quale verranno sviluppati i successivi lavori (con l’ultimo “The storm within” si contano dieci full length). All’indispensabile corredo tecnico viene fatto ricorso con attenzione, facendo sì che entrambi i lavori scorrano fluidi, senza quegli appesantimenti che minano le uscite di troppi loro colleghi, risultanti infine meri esercizi di esibizione muscolare. La voce di Englund, il riffing secco e serrato, la sezione ritmica compatta ma assai versatile, ecco gli indizi che gli Evergrey lasciano trasparire e che da li a qualche anno renderanno istituzionali. Un insieme che si lascia guidare dal main-man mostrando applicazione e disciplina, anche se di quelle prime line-up nessuno è rimasto in formazione, è la forza del collettivo che emerge. Si ascoltino episodi quali “Nosferatu”, “The Corey curse”, l’umbratile ballatona “For every tear that falls” (con la voce di Carina Englund a far pesare la sua presenza), gli evocativi cori di “Trust and betrayal” o “Closed eyes” che vede Andy LaRoque prestare la sua sei corde, la formula che verrà poi reiterata nelle opere successive è già ben delineata, con le tastiere a ritagliarsi un ruiolo importante, non di semplice contorno o supporto. Entrambe le pubblicazioni sono state sottoposte a rimasterizzazione (curata da Jacob Hansen); sono inoltre disponibili anche in formato vinile. Rinnovata pure la grafica, le due tracce aggiuntive (le versioni di “Closed eyes” su “The dark discovery” e di “To hope is to fear” su “Solitude…“, tratte dal demo del 1996 che costituisce la prima testimonianza rilasciata dal combo di Gothenburg) evidenziano il lato più oscuro e grezzo degli Evergrey. Che Englund plasmerà a proprio piacimento, come la sua lunga (ed ad oggi ancora aperta) carriera conferma.

Playlist sabato 24 febbraio 2018 – 819

Questa galleria contiene 1 immagine.

  The latest news – Albums Atlas Pain: What The Oak Left (Scarlet Records) Captain Blackbeard: It’s a mouthful/Perris Records) Ilium: Sirens of the Styx – Re-Styxed (Nightmare Records) The latest news – Singles Chris Bay: Starlight (from: Starlight/SPV/Steamhammer) Eisley Goldy: The heart is a lonely hunter (from: Blood, guts and games/Frontier Music s.r.l.) Hot […]